Cantine Re Dauno alla sesta Edizione di G.A.T.E. & Gusto!

Le Cantine Re Dauno sono presenti alla sesta Edizione di G.A.T.E. & Gusto dal 2 al 6 Aprile presso il Porto turistico Internazionale di Manfredonia.

Degustazione del Daunius, spumante metodo classico.
Carissimi clienti, vecchi e nuovi, vi aspettiamo numerosi!!!

G.A.T.E. & Gusto 2016, “Sesta Edizione”  – www.fieragate.it/

G.A.T.E. & Gusto.. Fiera Nazionale Specializzata per il mondo ricettivo e della ristorazione in tutte le sue forme di espressione, si svolge sul porto Internazionale Turistico di Manfredonia, dal 2 al 6 Aprile 2016.

G.A.T.E. & Gusto.. oltre ad essere una fiera è anche un incubatore di modelli di sviluppo che sulla scia del successo dell’Expo di Milano, vuole ancor più sottolineare come il cibo,  da nutrimento, diventi: calorosa ed efficiente accoglienza, mostra delle bellezza dei paesaggi, tramando generazionale attraverso i piatti della tradizione, opportunità di sviluppo. È possibile assaggiare un territorio in tutte le sue tipicità, così come è possibile viaggiare attraverso i percorsi enogastronomici. È possibile ritrovare in un piatto lo spirito millenario di un luogo, così come è possibile riscoprire spazi geografici, la cui identità è stata plasmata dall’uomo attraverso l’agricoltura e gli antichi mestieri oppure lasciata intatta nel rispetto della natura e della biodiversità. Si tratta di valori immateriali che incarnano lo spirito del Made in Italy e che si rivelano vincenti in quanto immediatamente riconoscibili. Il cibo comunica un territorio, un territorio rivela una tradizione culinaria. Il cibo come attrattore e moltiplicatore di opportunità per il turismo, il turismo come promotore d’iniziative di recupero e consolidamento delle eccellenze enogastronomiche. Viaggio e cibo si integrano per intercettare una domanda globale e per ripartire dai punti di forza, dalle carte vincenti dell’Italia: la straordinaria ricchezza e varietà del patrimonio culturale ed agroalimentare. Turismo ed enogastronomia sono già fattori trainanti dell’economia italiana, quindi occorre difendere e valorizzare questi avamposti unici. Il futuro del nostro paese è strettamente legato alla sua capacità di tornare ad investire nelle sue esperienze più autentiche. Ma per riuscire a cogliere in pieno il senso di questa visione è necessario considerare come l’intrecciarsi di queste due intere filiere possa dare vita ad ibridazioni in grado di rilanciare la produttività e l’occupazione.